NEW

Covid-19 e i bambini: Esposizione prolungata allo schermo

Covid-19 e i bambini. Il COVID-19 è una grave crisi di salute pubblica e ha cambiato notevolmente le nostre vite. In particolare, la maggior parte dei bambini è colpita poiché il COVID-19 ha impedito loro di accedere all'istruzione in presenza. Covid-19 e i bambini....

Il nichel: onnipresente ma sconosciuto

Il nichel (Ni) appartiene agli elementi ferromagnetici, ed è naturalmente presente nella crosta terrestre solitamente in combinazione con ossigeno e zolfo sotto forma di ossidi e solfuri. In mare ci sono circa otto miliardi di tonnellate di Ni. Grazie alle sue...

Alimentazione ed eros – Parte seconda

I cibi afrodisiaci - Alimentazione ed eros - Parte seconda Alimentazione ed eros: Aglio e cipolla. Considerati eccitanti in tante culture, aglio e cipolla sono proibiti in molte congregazioni monastiche sia in Oriente che in Occidente. Sono i più popolari cibi...

Alimentazione ed eros – Prima parte

Tutto merito della BBC che in un programma aveva attribuito all’aglio crudo delle proprietà simili a quelle dei noti farmaci per il “potenziamento” della funzione sessuale maschile. Alimentazione ed eros. In effetti, da sempre e in ogni parte del mondo, l’uomo ha...

Uso degli antibiotici

Uso degli antibiotici. Si ritiene che il microbiota intestinale sia coinvolto nella patogenesi della malattia celiaca, unitamente alla componente genetica. Il microbiota intestinale è fortemente influenzato dagli antibiotici sistemici, specialmente nelle prime fasi...
vinci-partners

Uso degli antibiotici

Nel primo anno di vita provoca la celiachia?

Uso degli antibiotici. Si ritiene che il microbiota intestinale sia coinvolto nella patogenesi della malattia celiaca, unitamente alla componente genetica.

Il microbiota intestinale è fortemente influenzato dagli antibiotici sistemici, specialmente nelle prime fasi della vita. Abbiamo esplorato l’associazione tra esposizione a un antibiotico sistemico nel primo anno di vita e rischio di malattia celiaca.

Metodi:

Abbiamo eseguito uno studio di coorte osservazionale su scala nazionale.

Abbiamo incluso tutti i bambini nati in Danimarca dal 1995 al 2012 o in Norvegia dal 2004 al 2012.

I bambini nati in Danimarca sono stati seguiti fino all’8 maggio 2015 (l’età alla fine del follow-up era di 2.3-20.3 anni) e i bambini nati in Norvegia sono stati seguiti fino al 31 dicembre 2013 (l’età alla fine del follow-up era 1-10 anni).

Abbiamo raccolto informazioni mediche da oltre 1,7 milioni di bambini, tra cui 3346 con una diagnosi di celiachia.

Risultati:

L’esposizione ad antibiotici sistemici nel primo anno di vita è stata positivamente associata a malattia celiaca diagnosticata nella coorte danese e norvegese (odds ratio aggregato, 1,26, IC 95%, 1,16-1,36).

Abbiamo trovato una relazione dose-dipendente tra un numero crescente di antibiotici somministrati e il rischio di celiachia (odds ratio aggregato per ogni antibiotico dispensato addizionale, 1,08, IC 95%, 1,05-1,11).

Non era rilevante alcun tipo specifico di antibiotico o periodo di età entro il primo anno di vita.

Conclusione:

In uno studio nazionale su bambini in Danimarca e Norvegia, abbiamo scoperto che l’esposizione ad antibiotici sistemici nel primo anno di vita era associata a una successiva diagnosi di malattia celiaca.

Questi risultati indicano che l’esposizione infantile agli antibiotici sistemici può essere un fattore di rischio per la malattia celiaca.

Fonte: Sander SD, Nybo Andersen AM, Murray JA, Karlstad Ø, Husby S, Størdal K. Association Between Antibiotics in the First Year of Life and Celiac Disease. Gastroenterology. 2019 Mar 2. pii: S0016-5085(19)32507-7. doi: 10.1053/j.gastro.2019.02.039.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!