NEW

Sindrome da Alimentazione Notturna

La Sindrome da Alimentazione Notturna o night-eating syndrome (NES) è stata descritta per la prima volta da Albert Stunkard come un disturbo caratterizzato da “anoressia mattutina”, con tendenza a saltare la colazione, scarso appetito durante il giorno, aumento della...

Bere acqua dell’acquedotto

Chi sono i più grandi bevitori di acqua minerali al mondo? Ovviamente gli Italiani, con 221 litri a testa ogni anno. Il tutto pari a 15 miliardi di bottiglie inquinanti presenti nelle nostre case e intorno a noi. Quando riusciremo a comprendere che l’acqua che arriva...

L’ enuresi notturna nel bambino

News. Esiste una relazione tra l' enuresi notturna nel bambino e l'ipertrofia adenoidea. In questo studio abbiamo trovato che metà dei bambini con enuresi notturna presentava ipertrofia adeno-tonsillare e che era significativamente più alta rispetto al gruppo di...

Zuccheri. bere solo latte o acqua

Il consumo di zuccheri, delle bevande zuccherate o bevande che contengono addolcitori calorici aggiunti (ad esempio saccarosio, sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, concentrati di succo di frutta) nei bambini e negli adolescenti europei, supera le attuali...

Meteorismo intestinale e flatulenza

È esperienza comune che le emozioni possono influenzale l’attività gastrointestinale, provocando sintomi come flatulenza, dolori addominali non importanti e variabili accompagnati da irregolarità dell’intestino. Sono sintomi estremamente comuni e possono corrispondere...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Seppie con i carciofi

Un secondo light ma saporito

Informazioni

  •  Porzioni per 4 Persone
  •  Info Nutrizionali: kcal 220 kcal a porzione
  •  Tempo di preparazione: 00:35
  •  Tempo di cottura: 00:40

Ingredienti

  • Seppie spellate: 1 kg
  • Carciofi: 5-6
  • Aglio: 2 spicchi
  • Olio EVO: Q.B.
  • Prezzemolo: Q.B.
  • Alici: 2
  • Vino Bianco: 1/3 di bicchiere
  • Succo di un limone: 1

Procedimento

1In un tegame si fa un soffritto con aglio, olio, prezzemolo e alici.

2Appena l’aglio prende colore, si toglie, e si mettono giù le seppie.

3Si aggiustano di sale e pepe e si bagnano con il vino.

4Una volta evaporato il vino, si torna a bagnare le seppie, ma questa volta con l’acqua, lasciandole poi cuocere lentamente per 20′. Ripassati in acqua acidulata con il succo di limone, gli spicchi dei carciofi si aggiungono alle seppie, quando queste sono già quasi cotte.

5E insieme si portano a completa cottura per altri 20′.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!