NEW

Dieta mediterranea e morbo di Alzheimer

Dieta mediterranea e morbo di Alzheimer. La malattia di Alzheimer (AD) è la causa più comune di demenza negli adulti, in media l’11% e aumenta con l'età tanto che è tra le prime 10 cause di morte di questa fascia di età; rappresenta una questione importante sia per i...

Io spero di farcela… nelle sale di attesa

Le sale di attesa, infatti, per noi informatori scientifici del farmaco possono diventare davvero pesanti, uno perché può protrarsi davvero a lungo, due perché le persone tendono ad additarti come il “rappresentante” che sta lì solo per fare due chiacchiere con il...

Vuoi bene alla tua pelle? Allora mangia così!

Il rapido aumento delle malattie metaboliche, avvenuto negli ultimi tre decenni sia nei paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo, è stato collegato all'aumento del consumo di zuccheri aggiunti e del consumo di bevande zuccherate. Evitarli, significa...

Latte vaccino

Il recupero post-esercizio è un processo complesso che varia in base alla natura dell'esercizio, al tempo che intercorre tra le sessioni di allenamento ed ai diversi obiettivi dell'operatore. Da un punto di vista nutrizionale, le principali considerazioni sono:...

LA STORIA DELLA PRIMA COLAZIONE

È improbabile che la prima colazione sia esistita prima dello sviluppo dell'allevamento, dell'agricoltura e dell'acquisizione della capacità di conservare il cibo. Prima di allora "il pasto" in generale era il risultato di una caccia fortunata o di fortuiti...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Ravioli di melanzane

Se oggi vuoi proprio fare lo chef

Informazioni

  •  Porzioni per 4 Persone
  •  Info Nutrizionali: Kcal 833 a porzione
  •  Tempo di preparazione: 01:00
  •  Tempo di cottura: 00:30

Ingredienti

  • Farina bianca: 400 g
  • Uova intere : 4
  • Busta di zafferano: 1
  • Melanzane: 200 g
  • Olio per friggere: Q.B.
  • Rcotta: 300 g
  • Gherigli di noci tritati : 100 g
  • Prezzemolo: 1 manciatina
  • salvia e basilico : Qualche foglia
  • Pecorino grattugiato: 50 grammi
  • Uova intere: 2
  • Sale: Q.B.
  • Sugo di pomodoro casalingo : 250 g
  • Pecorino grattugiato : 50 g
  • Burro per la pirofila : 30 g

Procedimento

1Sbucciate le melanzane, affettatele sottili, mettetele su un piano inclinato, cospargetele di sale grosso e lasciatele scolare per una mezz’ora. Nel frattempo setacciate la farina a fontana sulla spianatoia, fate un incavo nel centro, rompetevi 2 uova intere e aggiungete lo zafferano sciolto in una cucchiaiata di acqua tiepida.

2Incorporate a poco con le dita la farina alle uova; quando questa sarà assorbita, impastate il tutto con le mani, poi tirate una sfoglia sottile col mattarello o con la macchinetta.

3Sciacquate e asciugate le melanzane, tagliate le fette a dadini, friggeteli in olio bollente ma non fumante, scolateli su un foglio di carta assorbente, metteteli in una terrina e salateli appena tiepidi, aggiungete il trito di noci e odori, il pecorino, la ricotta e l’uovo intero.

4Amalgamate bene questo composto e distribuitelo, a cucchiaini, sulla sfoglia, tagliata a strisce; ripiegate sopra la pasta, premete con nelle dita intorno al ripieno per saldarla e per togliere l’aria; tagliate i ravioli con la rotellina dentellata.

5Lasciateli asciugare 1 ora, poi lessateli in abbondante acqua bollente salata, scolateli al dente e disponete gli strati, in una pirofila imburrata, col sugo di pomodoro e il pecorino grattugiato. Infornate a 230° per una ventina di minuti quindi servite.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!