NEW

Sindrome da Alimentazione Notturna

La Sindrome da Alimentazione Notturna o night-eating syndrome (NES) è stata descritta per la prima volta da Albert Stunkard come un disturbo caratterizzato da “anoressia mattutina”, con tendenza a saltare la colazione, scarso appetito durante il giorno, aumento della...

Bere acqua dell’acquedotto

Chi sono i più grandi bevitori di acqua minerali al mondo? Ovviamente gli Italiani, con 221 litri a testa ogni anno. Il tutto pari a 15 miliardi di bottiglie inquinanti presenti nelle nostre case e intorno a noi. Quando riusciremo a comprendere che l’acqua che arriva...

L’ enuresi notturna nel bambino

News. Esiste una relazione tra l' enuresi notturna nel bambino e l'ipertrofia adenoidea. In questo studio abbiamo trovato che metà dei bambini con enuresi notturna presentava ipertrofia adeno-tonsillare e che era significativamente più alta rispetto al gruppo di...

Zuccheri. bere solo latte o acqua

Il consumo di zuccheri, delle bevande zuccherate o bevande che contengono addolcitori calorici aggiunti (ad esempio saccarosio, sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, concentrati di succo di frutta) nei bambini e negli adolescenti europei, supera le attuali...

Meteorismo intestinale e flatulenza

È esperienza comune che le emozioni possono influenzale l’attività gastrointestinale, provocando sintomi come flatulenza, dolori addominali non importanti e variabili accompagnati da irregolarità dell’intestino. Sono sintomi estremamente comuni e possono corrispondere...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Mezze maniche cacio e pepe

Notoriamente... la pasta più difficile da cucinare. Di una bontà straordinaria !

Informazioni

  •  Porzioni per 4 Persone
  •  Info Nutrizionali: 380 Kcal a persona
  •  Tempo di preparazione: 00:20
  •  Tempo di cottura: 00:10

Ingredienti

  • mezze maniche: 280 g
  • pepe in grani: 1-2 cucchiaini
  • pecorino romano da grattugiare: 80 g
  • olio EVO: 2 cucchiai

Procedimento

1Mentre lessate la pasta fate soffriggere in una padella olio e pepe nero pestato, non macinato.

2Spegnete il fuoco e aggiungete (con cautela) uno e due mestoli di acqua di cottura della pasta e fare leggermente evaporare.

3Meglio tenere di riserva un bicchiere di acqua di cottura prima di scolare la pasta e metterla nella padella sempre a fuoco spento.

4Far insaporire e aggiungere abbondante pecorino. Mescolare vigorosamente, poi coprire con il coperchio e lasciare riposare per 30 secondi. Si sarà formata una meravigliosa cremina al formaggio.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!