NEW

Vuoi bene alla tua pelle? Allora mangia così!

Il rapido aumento delle malattie metaboliche, avvenuto negli ultimi tre decenni sia nei paesi industrializzati che in quelli in via di sviluppo, è stato collegato all'aumento del consumo di zuccheri aggiunti e del consumo di bevande zuccherate. Evitarli, significa...

Latte vaccino

Il recupero post-esercizio è un processo complesso che varia in base alla natura dell'esercizio, al tempo che intercorre tra le sessioni di allenamento ed ai diversi obiettivi dell'operatore. Da un punto di vista nutrizionale, le principali considerazioni sono:...

LA STORIA DELLA PRIMA COLAZIONE

È improbabile che la prima colazione sia esistita prima dello sviluppo dell'allevamento, dell'agricoltura e dell'acquisizione della capacità di conservare il cibo. Prima di allora "il pasto" in generale era il risultato di una caccia fortunata o di fortuiti...

Diete di esclusione nei bambini autistici

Bambini autistici. Ecco cosa riporta la letteratura medica. Quindi diffidate dai tanti medici, paramedici o peggio: sono tante sirene ammaliatrici. Gluten- and casein-free diet and autism spectrum disorders in children: a systematic review. Piwowarczyk, A., Horvath,...

Prima visita di medicina estetica

La Prima visita di medicina estetica, comprende, dopo un accurata anamnesi ed esame obiettivo finalizzati alla conoscenza dello stato di salute generale ed estetico, una serie di valutazioni morfologiche e funzionali volte ad approfondire lo studio e la cura degli...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Mezze maniche cacio e pepe

Notoriamente... la pasta più difficile da cucinare. Di una bontà straordinaria !

Informazioni

  •  Porzioni per 4 Persone
  •  Info Nutrizionali: 380 Kcal a persona
  •  Tempo di preparazione: 00:20
  •  Tempo di cottura: 00:10

Ingredienti

  • mezze maniche: 280 g
  • pepe in grani: 1-2 cucchiaini
  • pecorino romano da grattugiare: 80 g
  • olio EVO: 2 cucchiai

Procedimento

1Mentre lessate la pasta fate soffriggere in una padella olio e pepe nero pestato, non macinato.

2Spegnete il fuoco e aggiungete (con cautela) uno e due mestoli di acqua di cottura della pasta e fare leggermente evaporare.

3Meglio tenere di riserva un bicchiere di acqua di cottura prima di scolare la pasta e metterla nella padella sempre a fuoco spento.

4Far insaporire e aggiungere abbondante pecorino. Mescolare vigorosamente, poi coprire con il coperchio e lasciare riposare per 30 secondi. Si sarà formata una meravigliosa cremina al formaggio.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!