NEW

Sindrome da Alimentazione Notturna

La Sindrome da Alimentazione Notturna o night-eating syndrome (NES) è stata descritta per la prima volta da Albert Stunkard come un disturbo caratterizzato da “anoressia mattutina”, con tendenza a saltare la colazione, scarso appetito durante il giorno, aumento della...

Bere acqua dell’acquedotto

Chi sono i più grandi bevitori di acqua minerali al mondo? Ovviamente gli Italiani, con 221 litri a testa ogni anno. Il tutto pari a 15 miliardi di bottiglie inquinanti presenti nelle nostre case e intorno a noi. Quando riusciremo a comprendere che l’acqua che arriva...

L’ enuresi notturna nel bambino

News. Esiste una relazione tra l' enuresi notturna nel bambino e l'ipertrofia adenoidea. In questo studio abbiamo trovato che metà dei bambini con enuresi notturna presentava ipertrofia adeno-tonsillare e che era significativamente più alta rispetto al gruppo di...

Zuccheri. bere solo latte o acqua

Il consumo di zuccheri, delle bevande zuccherate o bevande che contengono addolcitori calorici aggiunti (ad esempio saccarosio, sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, concentrati di succo di frutta) nei bambini e negli adolescenti europei, supera le attuali...

Meteorismo intestinale e flatulenza

È esperienza comune che le emozioni possono influenzale l’attività gastrointestinale, provocando sintomi come flatulenza, dolori addominali non importanti e variabili accompagnati da irregolarità dell’intestino. Sono sintomi estremamente comuni e possono corrispondere...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Friselle con cuori di carciofi e totanini

La frisella (o frisedda,fresella, frisa, friseddha, spaccatella o spaccatedd nelle varie varianti pugliesi), è un tarallo di grano duro (ma anche orzo o in combinazione secondo varie proporzioni) cotto al forno, tagliato a metà in senso orizzontale e fatto biscottare nuovamente in forno. Ne consegue che essa presenta una faccia porosa e una compatta. Importante è distinguere tra la frisa e il pane: la frisa infatti non è un pane, in quanto è cotto due volte (bis-cotto). da Wikipedia

Informazioni

  •  Porzioni per 4 Persone
  •  Info Nutrizionali: kcal 373 kcal a porzione
  •  Tempo di preparazione: 00:15
  •  Tempo di cottura: 00:15

Ingredienti

  • friselle da 35 grammi : 8
  • carciofi medi: 6
  • totanini : 300 g
  • aglio: 2 spicchi
  • cipolla bianca: 1
  • peperoncino rosso: 1
  • vino bianco: 1 dl
  • olio EVO: 2 cucchiai
  • grossi pomodori maturi: 2

Procedimento

1Far imbiondire la cipolla on l’olio e aggiungere i carciofi precedentemente puliti, messi a bagno in acqua acidulata con succo di limone e tagliati a fettine.

2Fate cuocere per circa 5 minuti a fuoco lento. Far imbiondire l’olio, l’aglio e il peperoncino (se gradito), addizionarvi poi i totanini puliti e lasciar soffriggere per circa un minuto; versare il vino bianco e farlo sfumare.

3Unire ora i pomodori spellati, privati dei semi e sminuzzati e cuocere ancora per 2 minuti.

4In una casseruola dai bordi alti unire i carciofi ai totanini e far cuocere per 3 minuti.

5Distribuire quanto cucinato sulle 8 friselle, 2 per ogni piatto.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!