NEW

Diete di esclusione nei bambini autistici

Bambini autistici. Ecco cosa riporta la letteratura medica. Quindi diffidate dai tanti medici, paramedici o peggio: sono tante sirene ammaliatrici. Gluten- and casein-free diet and autism spectrum disorders in children: a systematic review. Piwowarczyk, A., Horvath,...

Prima visita di medicina estetica

La Prima visita di medicina estetica, comprende, dopo un accurata anamnesi ed esame obiettivo finalizzati alla conoscenza dello stato di salute generale ed estetico, una serie di valutazioni morfologiche e funzionali volte ad approfondire lo studio e la cura degli...

Il latte, un abbraccio mattutino.

In Italia, la prima colazione è spesso screditata o saltata e un ridotto o assente consumo di latte o yogurt, costituisce il primo e più diffuso errore alimentare. La prima colazione è davvero fondamentale. Al risveglio è necessaria una buona carica di nutrienti per...

Obesità infantile: in Italia il problema è serio

Riguardo all'obesità infantile, sul banco degli imputati non solo consumo esagerato di zuccheri e grassi e alimentazione sbilanciata, ma anche il poco movimento fisico. In Italia il fenomeno dell'obesità infantile è in crescita, con la percentuale di bambini e...

Il microbiota intestinale

Proporzioni più elevate di Lactobacillus e percentuali inferiori di Bacteroides entro tre mesi dalla nascita predice un rischio più elevato di sovrappeso nell’infanzia. Inoltre, una abbondanza di Bifidobacterium spp. all’inizio della vita sembra essere associato con...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Prevenzione del rischio di istruzione delle vie aeree nel bambino

A cura di Giorgio Pitzalis

ALIMENTI DURI O SECCHI


Carote:

tagliare nel senso della lunghezza e poi in pezzetti più piccoli. Evitare il taglio trasversale (a rondella).

Finocchio crudo, sedano:
eliminare i filamenti e tagliare in piccoli pezzi.


Noci

sminuzzare in piccoli pezzi.

 

 

Da evitare popcorn, caramelle dure, frutta candita.


ALIMENTI SOLIDI E SEMISOLIDI

Prevenzione del rischio di istruzione delle vie aeree nel bambinoGnocchi:
evitare l’abbinamento a formaggi che possono sciogliersi e creare “l’effetto colla”.

Pasta:
scegliere i formati più piccoli


ALIMENTI MOLLI O SCIVOLOSI

Prevenzione del rischio di istruzione delle vie aeree nel bambinoUva:
rimuovere i semi e tagliare gli acini nel senso della lunghezza.

Ciliegia:
rimuovere il nocciolo e tagliare in quattro parti.

Würstel:
Tagliare in quattro parto nel senso della lunghezza e poi in pezzettini più piccoli. Evitare il taglio trasversale (a rondella).

Arachidi e frutta a guscio:
Sminuzzare in piccoli frammenti.

Mozzarella:
Tagliare in piccoli pezzetti; evitare di aggiungerla come ingrediente a piatti caldi (quando fonde può inglobare altri componenti).

Pomodori e olive:
Tagliare in quattro parti (non a metà) ed eventualmente in pezzetti più piccoli.

Kiwi:
Tagliare il frutto nel senso della lunghezza e poi ricavarne pezzetti più piccoli (evitare il taglio a rondella).

Da evitare caramelle gelatinose e confetti.


ALIMENTI APPICCICOSI O COLLOSI

Carne o pezzi di formaggio:
tagliare in piccoli pezzetti

Prosciutto crudo:
rimuovere il grasso, evitare la fetta intera, che deve essere ridotta a piccoli pezzetti.

Burro, formaggi densi:
spalmare sul pane (evitare il cucchiaino).

Mela, pera:
Tagliare in pezzettini piccoli, grattugiare nel primo anno di vita.

Pesca, prugna, susina:
Rimosso il nocciolo tagliare in pezzetti piccoli, frullare o omogenizzare.

Uvetta e frutta secca (fichi, datteri, ecc…):
Tagliare in pezzetti piccoli.

Da evitare caramelle gommose, gomme da masticare, marshmallow

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!