NEW

Diete di esclusione nei bambini autistici

Bambini autistici. Ecco cosa riporta la letteratura medica. Quindi diffidate dai tanti medici, paramedici o peggio: sono tante sirene ammaliatrici. Gluten- and casein-free diet and autism spectrum disorders in children: a systematic review. Piwowarczyk, A., Horvath,...

Prima visita di medicina estetica

La Prima visita di medicina estetica, comprende, dopo un accurata anamnesi ed esame obiettivo finalizzati alla conoscenza dello stato di salute generale ed estetico, una serie di valutazioni morfologiche e funzionali volte ad approfondire lo studio e la cura degli...

Il latte, un abbraccio mattutino.

In Italia, la prima colazione è spesso screditata o saltata e un ridotto o assente consumo di latte o yogurt, costituisce il primo e più diffuso errore alimentare. La prima colazione è davvero fondamentale. Al risveglio è necessaria una buona carica di nutrienti per...

Obesità infantile: in Italia il problema è serio

Riguardo all'obesità infantile, sul banco degli imputati non solo consumo esagerato di zuccheri e grassi e alimentazione sbilanciata, ma anche il poco movimento fisico. In Italia il fenomeno dell'obesità infantile è in crescita, con la percentuale di bambini e...

Il microbiota intestinale

Proporzioni più elevate di Lactobacillus e percentuali inferiori di Bacteroides entro tre mesi dalla nascita predice un rischio più elevato di sovrappeso nell’infanzia. Inoltre, una abbondanza di Bifidobacterium spp. all’inizio della vita sembra essere associato con...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Obesità infantile a scuola? Stai in piedi!

Li chiamano standing-desks, banchi di scuola fatti non per sedervisi ma… per stare in piedi e dimagrire.

È l’idea di un professore dell’università A&M di Houston, in Texas, testata già su centinaia di studenti delle scuole elementari, con lo scopo di combattere la “piaga” dell’obesità infantile.

Alcuni dati

Negli Stati Uniti tocca il 17% dei bambini fino ai 13 anni.

In Italia non siamo da meno: secondo l’ultimo rapporto dell’Oms, il tasso di obesità infantile nel Belpaese raggiunge un picco del 27% nei ragazzi tra i 6 e i 17 anni.

Nel complesso, gli italiani sovrappeso sono 3 su 10, secondi in percentuale solo agli americani.

Lo studio

Il problema ha radici sociali, è questione (anche) di cultura culinaria, ma pure di esercizio fisico.

Secondo lo studio texano, pubblicato sul Journal of Environmental Research and Public Health, gli scolari che utilizzano uno standig-desk bruciano dal 15 al 25 per cento in più di calorie al giorno.

Per i ragazzi obesi, la differenza sale al 25-30 per cento.

Abbiamo osservato inoltre che la posizione eretta aumenta notevolmente il grado di concentrazione degli studenti durante le ore di lezione” spiega il professor Mark Benden, responsabile della ricerca.

C’è solo un problema: l’affaticamento.

Benden ci sta lavorando: con il suo team ha avviato uno studio parallelo, della durata di due anni, per misurare nelle ore extra-scolastiche il livello di stanchezza degli studenti attraverso dei sensori. Per rendere accessibile il costo degli standing-desks, inoltre, sono allo studio dei modelli doppi, due banchi al costo di uno.

Chissà che, magari nella versione low-cost, non possano sbarcare presto da questa parte dell’Atlantico.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!