NEW

Autosvezzamento

Il divezzamento, anche detto (meno correttamente) svezzamento, descrive il periodo di tempo in cui una progressiva riduzione dell'allattamento al seno o dell'alimentazione con il latte formulato, lascia il posto ad una graduale introduzione di alimenti complementari...

Noci e malattie cardiovascolari (CHD).

(Ros E Br J Nutr. 2015 aprile; 113 Suppl 2: S111-20) In virtù della loro composizione unica, è probabile che le noci influiscano positivamente sulla salute cardiovascolare. Studi epidemiologici hanno associato il consumo di noci con una ridotta incidenza di CHD in...

Gamberi e uova sono dannosi per il colesterolo?

In particolare, negli Stati Uniti, circa uno su quattro decessi si verificano a causa di malattie cardiache. La causa principale del CVD è l'aterosclerosi, che è una condizione infiammatoria cronica legata dalla deposizione di colesterolo e dei tessuti fibrosi nelle...

L’importanza di giustopeso.it

Obiettivo. Esaminare l'impatto dell'influenza dei social media sul marketing degli alimenti (sani e malsani) sull'assunzione di cibo da parte dei bambini. Per questo sono stati esaminati 176 bambini (9-11 anni, media 10,5 ± 0,7 anni), assegnati in modo casuale a...

Il calcio nella dieta

E mangiare in maniera equilibrata significa soprattutto "ruotare" i cibi presenti nel mondo animale ed in quello vegetale. Anche per quanto riguarda i minerali è indispensabile variare giornalmente le pietanze. Il calcio è il minerale più abbondante dell'organismo, è...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Dukan, accontentati del passato successo editoriale!

Dukan: «Le donne incinte possono cambiare il mondo».
Modificare l’alimentazione in gravidanza salva il bambino dall’epidemia del sovrappeso.

I 6 mesi che possono cambiare il mondo e il futuro di tuo figlio

Pierre Dukan, medico nutrizionista, con 16 milioni di libri venduti nel mondo, è arrivato a Milano per presentare il suo nuovo libro («I 6 mesi che possono cambiare il mondo e il futuro di tuo figlio», Sperling & Kupfer).

Frutto di ricerche dell’epigenetica e della collaborazione di scienziati, rivela che modificando l’alimentazione in gravidanza è «possibile salvare il bambino dai rischi di sovrappeso (che affligge oltre due miliardi di persone nel mondo) e diabete».

«Mi sono occupato per 40 anni del problema del sovrappeso e dell’obesità. Ma mi sono accorto che più si ingrassa più diventa difficile dimagrire e allora bisogna trovare un’altra porta per affrontare il problema. Questa porta è il momento in cui il bambino si forma.

Nel bambino durante il quarto e il quinto mese comincia a formarsi il pancreas e con esso la capacità di produrre insulina.

Da quel momento in poi gli zuccheri entrano in circolo e per il feto maggiore sarà la quantità di insulina prodotta e più il bambino crescendo ingrasserà e più debole sarà il suo pancreas.

Allora è necessario che la mamma da quel momento mangi in modo equilibrato eliminando gli zuccheri troppo industriali e raffinati.
Pasta bianca no, pasta integrale sì, pane bianco no, pane integrale sì, succhi di frutta no, frutta fresca sì. Cose semplici. Non si tratta di stare a dieta o dimagrire.

Si tratta di evitare che il pancreas, che sta imparando a produrre insulina, si trovi ad essere investito da zuccheri troppo veloci e raffinati che poi sono quelli dei prodotti industriali».

Ecco Le 5 regole d’oro

  1. passare dallo zucchero bianco o un dolcificante approvato dal ginecologo
  2. passare dal pane bianco al pane integrale
  3. passare dal riso bianco al riso integrale
  4. passare dalla pasta bianca a quella integrale
  5. passare dai succhi di frutta alla frutta fresca. No ai corn-flakes.

Il periodo sensibile in cui il pancreas impara a produrre insulina è il 4 e il 5 mese.
Quando sono trascorsi la mamma può tornare a mangiare più liberamente.

Insomma, una serie di ovvietà che i Pediatri conoscono bene da una vita.

Corriere TV del 19 maggio 2017)

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!