NEW

Sport ed attività fisica dei bambini

La fase di crescita è quella in cui gli esseri umani sperimentano la più grande vulnerabilità bio-psico-sociale. Il pediatra ha uno dei compiti principali in medicina: garantire che il bambino raggiunga il suo pieno potenziale di crescita geneticamente determinata....

Covid-19. Una pandemia senza precedenti.

In tutto il mondo, gli epidemiologi stanno costruendo proiezioni a breve e lungo termine per prepararsi e potenzialmente “prevedere” la diffusione e l'impatto della SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19. Sebbene le loro previsioni e tempistiche variano, i modellisti...

Sapori della psicologia

Il bisogno di nutrirsi, invece, eccede l’esigenza primitiva di sazietà e necessita di ingredienti emotivi, relazionali, mentali e comportamentali. Sin dalle prime fasi di vita il cibo evoca sensazioni viscerali, contribuisce a definire l’identità, perché parla della...

Le castagne

Le castagne sono un frutto tipico della stagione autunnale. In generale il frutto del castagno viene consumato cotto nei mesi di ottobre, novembre e dicembre, oppure impiegato per la preparazione di marmellate o dei marron glacé. Le varietà di castagne presenti in...

Covid-19. La lattoferrina è una barriera protettiva?

Lattoferrina. Una barriera protettiva. Recentemente, il mondo ha dovuto affrontare una devastante infezione da coronavirus pandemica globale, con oltre 45 milioni di infetti in tutto il mondo e oltre 1,18 milioni di decessi al 30 ottobre 2020, correlata a un nuovo...

I bambini non mangiano le verdure? Fategli coltivare l’orto!

Convincere i bambini a mangiare le verdure non è sempre facile.

Ma il tema è più generale e coinvolge tutta la popolazione.

Un consumo inadeguato di verdure è un problema di Sanità Pubblica

Un consumo inadeguato di verdure è un problema di sanità pubblica a livello pubblico, legato a molti rischi sanitari“ scrivono gli autori di uno studio di tipo psicologico.

Secondo gli autori, un possibile aiuto è la creazione di un orto con il coinvolgimento diretto dei bambini.

L’idea è stata sviluppata dai ricercatori, che hanno creato un programma ad Amsterdam, nei Paesi Bassi. I bambini sono stati coinvolti nella coltivazione delle verdure a scuola.

Secondo i ricercatori, questo approccio potrebbe cambiare il rapporto tra i più piccoli e i vegetali a tavola.

I primi risultati della sperimentazione sembrano promettenti!

I bambini, dopo aver sperimentato la coltivazione delle verdure, si mostrano più pronti a consumarle, spingendosi a chiederne un maggiore consumo anche a casa.

Fonte: Sarti, Asia, et al. “I Eat the Vegetables because I Have Grown them with My Own Hands’: Children’s Perspectives on School Gardening and Vegetable Consumption.“ Children & Society (2017)

da Educazione nutrizionale Grana Padano

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!