NEW

Diete di esclusione nei bambini autistici

Bambini autistici. Ecco cosa riporta la letteratura medica. Quindi diffidate dai tanti medici, paramedici o peggio: sono tante sirene ammaliatrici. Gluten- and casein-free diet and autism spectrum disorders in children: a systematic review. Piwowarczyk, A., Horvath,...

Prima visita di medicina estetica

La Prima visita di medicina estetica, comprende, dopo un accurata anamnesi ed esame obiettivo finalizzati alla conoscenza dello stato di salute generale ed estetico, una serie di valutazioni morfologiche e funzionali volte ad approfondire lo studio e la cura degli...

Il latte, un abbraccio mattutino.

In Italia, la prima colazione è spesso screditata o saltata e un ridotto o assente consumo di latte o yogurt, costituisce il primo e più diffuso errore alimentare. La prima colazione è davvero fondamentale. Al risveglio è necessaria una buona carica di nutrienti per...

Obesità infantile: in Italia il problema è serio

Riguardo all'obesità infantile, sul banco degli imputati non solo consumo esagerato di zuccheri e grassi e alimentazione sbilanciata, ma anche il poco movimento fisico. In Italia il fenomeno dell'obesità infantile è in crescita, con la percentuale di bambini e...

Il microbiota intestinale

Proporzioni più elevate di Lactobacillus e percentuali inferiori di Bacteroides entro tre mesi dalla nascita predice un rischio più elevato di sovrappeso nell’infanzia. Inoltre, una abbondanza di Bifidobacterium spp. all’inizio della vita sembra essere associato con...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Vitamine ed antiossidanti in farmacia: meglio mangiare bene

Sebbene studi di tipo osservazionale abbiano suggerito un effetto benefico cardiovascolare delle vitamine e degli antiossidanti contenuti nella frutta e nella verdura, studi randomizzati sull’argomento hanno ottenuto risultati controversi.

La maggior parte di questi studi ha preso in considerazione l’uso di supplementi vitaminici, ma mancano metanalisi sull’argomento. Alcuni ricercatori ne hanno realizzata una utilizzando i dati di 50 studi randomizzati, con un campione totale di 295.000 soggetti, per verificare l’efficacia di supplementazioni vitaminiche e di antiossidanti nella prevenzione cardiovascolare.

Nel complesso non si è visto alcun effetto di questi supplementi sul rischio di decesso da causa cardiovascolare (infarto, angina, stroke, morte cardiaca improvvisa, TIA).

Allo stesso modo questi supplementi non hanno avuto effetto alcuno sul rischio CV di sottogruppi in prevenzione primaria o secondaria, e non è stato possibile riscontrare efficacia né in base al tipo di vitamine o di antiossidanti utilizzati, né in base alla durata dell’assunzione, né in base all’associazione di più sostanze.

L’industria farmaceutica presenta questi prodotti come integratori dotati di ottime proprietà preventive in ambito cardiovascolare anche se ciò non trova per ora riscontro nella pratica clinica.

In conclusione è comunque necessario ed imperativo mangiare in modo corretto e variato, facendo ampio uso di frutta e verdura di stagione.

Myung S-K et al. Efficacy of vitamin and antioxidant supplements in prevention of cardiovascular disease: Systematic review and meta-analysis of randomised controlled trials. BMJ 2013 Jan 18; 346:f10

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!