NEW

Prima visita di medicina estetica

La Prima visita di medicina estetica, comprende, dopo un accurata anamnesi ed esame obiettivo finalizzati alla conoscenza dello stato di salute generale ed estetico, una serie di valutazioni morfologiche e funzionali volte ad approfondire lo studio e la cura degli...

Il latte, un abbraccio mattutino.

In Italia, la prima colazione è spesso screditata o saltata e un ridotto o assente consumo di latte o yogurt, costituisce il primo e più diffuso errore alimentare. La prima colazione è davvero fondamentale. Al risveglio è necessaria una buona carica di nutrienti per...

Obesità infantile: in Italia il problema è serio

Riguardo all'obesità infantile, sul banco degli imputati non solo consumo esagerato di zuccheri e grassi e alimentazione sbilanciata, ma anche il poco movimento fisico. In Italia il fenomeno dell'obesità infantile è in crescita, con la percentuale di bambini e...

Il microbiota intestinale

Proporzioni più elevate di Lactobacillus e percentuali inferiori di Bacteroides entro tre mesi dalla nascita predice un rischio più elevato di sovrappeso nell’infanzia. Inoltre, una abbondanza di Bifidobacterium spp. all’inizio della vita sembra essere associato con...

Sindrome da Alimentazione Notturna

La Sindrome da Alimentazione Notturna o night-eating syndrome (NES) è stata descritta per la prima volta da Albert Stunkard come un disturbo caratterizzato da “anoressia mattutina”, con tendenza a saltare la colazione, scarso appetito durante il giorno, aumento della...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

La conta dei leucociti è un marker di rischio per la sindrome metabolica

La sindrome metabolica (SM) è una condizione notoriamente associata a maggior rischio cardiovascolare, per predire il quale è stata proposta la conta dei globuli bianchi.

Tuttavia, pochi studi prospettici hanno valutato tale correlazione per i diversi sottotipi della serie bianca.

Da sette dei Centri partecipanti allo studio PREDIMED sono stati inclusi 4.377 soggetti, con un follow-up di 3,9 anni.
I partecipanti sono stati classificati in base alla conta leucocitaria e al conteggio dei diversi sottotipi.

Il 62,6 % dei soggetti studiati presentava sindrome metabolica al basale. Le persone con valori leucocitari al basale al quartile più alto hanno mostrato un aumentato rischio di sindrome metabolica rispetto ai partecipanti al quartile più basso (OR 2.47 , 95% CI , 2,03-2,99 ; P- trend < 0.001).

Quest’associazione è stata osservata anche per tutti i sottotipi della serie bianca, eccettuati i basofili.

In particolare, leucociti e neutrofili sono risultati fortemente associati con ipertrigliceridemia e bassi livelli di colesterolo HDL. Analogamente, la conta dei linfociti è risultata associata con bassi livelli di HDL e alta glicemia a digiuno.

White blood cell counts as risk markers of developing metabolic syndrome and its components in the PREDIMED study
Babio N, Ibarrola-Jurado N, Bulló M et al.
PLoS One. 2013;8(3):e58354. doi: 10.1371/journal.pone.0058354.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!