NEW

Sindrome da Alimentazione Notturna

La Sindrome da Alimentazione Notturna o night-eating syndrome (NES) è stata descritta per la prima volta da Albert Stunkard come un disturbo caratterizzato da “anoressia mattutina”, con tendenza a saltare la colazione, scarso appetito durante il giorno, aumento della...

Bere acqua dell’acquedotto

Chi sono i più grandi bevitori di acqua minerali al mondo? Ovviamente gli Italiani, con 221 litri a testa ogni anno. Il tutto pari a 15 miliardi di bottiglie inquinanti presenti nelle nostre case e intorno a noi. Quando riusciremo a comprendere che l’acqua che arriva...

L’ enuresi notturna nel bambino

News. Esiste una relazione tra l' enuresi notturna nel bambino e l'ipertrofia adenoidea. In questo studio abbiamo trovato che metà dei bambini con enuresi notturna presentava ipertrofia adeno-tonsillare e che era significativamente più alta rispetto al gruppo di...

Zuccheri. bere solo latte o acqua

Il consumo di zuccheri, delle bevande zuccherate o bevande che contengono addolcitori calorici aggiunti (ad esempio saccarosio, sciroppo di mais ad alto contenuto di fruttosio, concentrati di succo di frutta) nei bambini e negli adolescenti europei, supera le attuali...

Meteorismo intestinale e flatulenza

È esperienza comune che le emozioni possono influenzale l’attività gastrointestinale, provocando sintomi come flatulenza, dolori addominali non importanti e variabili accompagnati da irregolarità dell’intestino. Sono sintomi estremamente comuni e possono corrispondere...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Tumore al colon, bibite gasate sotto accusa nello studio scozzese

Tumore al colon

Il rapporto tra alimentazione e cancro

Questo tema torna al centro del dibattito scientifico dopo la pubblicazione da parte dell’European Journal of Cancer Prevention di una ricerca scozzese che evidenzia possibili ulteriori fattori di rischio, oltre a quelli già noti.

Alcuni studiosi dell’Università di Edimburgo hanno studiato la relazione tra 170 alimenti e il cancro del colon-retto alla luce dei dati forniti dal Scottish Colorectal Cancer Study.

I risultati evidenziati da precedenti ricerche sono stati confermati anche dall’analisi scozzese, con in testa ai fattori di rischio:

  • sedentarietà;
  • fumo;
  • familiarità.

A ciò i ricercatori hanno aggiunto anche bibite gasate e dolcificate e, in generale, spuntini ricchi di grassi e zuccheri.

Alimenti consigliati

Viceversa verdura e frutta sono indicati come elementi necessari per equilibrare la dieta e agevolare il proprio intestino.

Ma quello di Edimburgo non è che un’analisi preliminare che necessita di uno studio più ampio, così come ammette Evropi Theodoratou, professore dell’Università di Edimburgo.

Servono maggiori conferme su un campione più vasto di popolazione.

Il legame che abbiamo trovato non implica un nesso diretto di causa ed effetto tra i “cibi sospetti” e il cancro, ma è importante che le persone capiscano l’importanza di mangiare in modo corretto”.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!