NEW

Basso livello di vitamina D3

Questo articolo è una prestampa e non è stato certificato da peer review. Che cos'è una prestampa non revisionata? Prima della pubblicazione formale in una rivista accademica, gli articoli scientifici e medici sono tradizionalmente certificati da "peer review". In...

Disturbi dell’alimentazione (DA): cosa c’è da sapere

Disturbi dell’alimentazione (DA). Queste patologie si manifestano prevalentemente tra i 12 e i 25 anni, ma negli ultimi tempi è emerso un preoccupante aumento delle fasce di età coinvolte: attualmente circa il 20% dei pazienti ha un'età compresa tra gli 8 e i 14 anni....

Considerazioni su bambini e Covid-19

Bambini e Covid-19. Su questo punto i dati sono ormai consolidati e coerenti tra i diversi studi effettuati, in Paesi diversi e da diversi gruppi di ricerca: i bambini si ammalano poco, molto poco; e quando lo fanno, le manifestazioni cliniche sono lievi. Le eccezioni...

Dieta mediterranea e artrosi

Questo perché i risultati di molti studi di base, clinici ed epidemiologici sono arrivati a considerarlo come un fattore protettivo contro lo sviluppo di processi multipli come malattie cardiovascolari, diversi tipi di cancro, malattie neurodegenerative e persino...

ALIMENTAZIONE E PSICHE

È indubbio che esiste un forte tra alimentazione e psiche. La famiglia, oltre a trasmettere i caratteri genetici, influenza inevitabilmente il comportamento alimentare e questo “imprinting” familiare risulta particolarmente importante in età prescolare. Nelle famiglie...

Le diete vegetariane

Sono adeguate dal punto di vista nutrizionale? Una revisione delle prove scientifiche.

Le diete vegetariane sono in forte espansione e, sebbene queste diete siano state collegate ad alcuni benefici per la salute, la bassa biodisponibilità di alcuni micronutrienti negli alimenti vegetali può comportare il rischio di carenze nutrizionali, il che rende necessaria una pianificazione adeguata di queste diete.

A questo proposito, è stata evidenziata la carenza di vitamina B12 nei vegetariani.

Vi è un consenso sulla necessità di integrare questa vitamina.

La carenza di vitamina D può essere più frequente che negli onnivori, in particolare durante l’inverno, quando la sintesi cutanea è minima.

La bassa biodisponibilità di ferro, zinco e selenio nelle verdure può anche influenzare lo stato nutrizionale dei vegetariani.

Inoltre, le diete vegetariane sono generalmente carenti di acidi grassi polinsaturi della famiglia omega-3, acidi eicosapentaenoici (EPA) e docosaesaenoici (DHA).

D’altro canto, queste diete sembrano fornire adeguate quantità di altre vitamine, come l’acido ascorbico, l’acido folico e le vitamine liposolubili A ed E.

Le diete vegetariane

In questa recensione, le caratteristiche dell’assunzione di macro e micronutrienti delle diete vegetariane e la dieta e la salute le relazioni sono presentate.

Inoltre, vengono mostrati anche dati sullo stato nutrizionale di questa popolazione e vengono forniti suggerimenti su raccomandazioni nutrizionali per prevenire carenze.

Infine, viene presentata la possibile applicazione clinica di interventi controllati con le diete vegetariane.

Vengono inoltre mostrati i dati sullo stato nutrizionale di questa popolazione e vengono forniti suggerimenti sulle raccomandazioni nutrizionali per prevenire carenze.

A tal punto, viene presentata la possibile applicazione clinica di interventi controllati con le diete vegetariane.

Vengono inoltre mostrati i dati sullo stato nutrizionale di questa popolazione e vengono forniti suggerimenti sulle raccomandazioni nutrizionali per prevenire carenze.

Infine, viene presentata la possibile applicazione clinica di interventi controllati con le diete vegetariane.

(tratto da: Are vegetarian diets nutritionally adequate? A revision of the scientific evidence. García Maldonado E et al. Nutr Hosp. 2019 Aug 26;36(4):950-961).

Ricordiamo che Giustopeso Italia, tra le diverse diete vegetariane, raccomanda solo la dieta latto-ovo vegetariana (vegetali e alimenti derivanti dagli animali, come uova, latte, formaggi e miele).

Possono essere esclusi carne e prodotti della pesca.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!