NEW

Autosvezzamento

Il divezzamento, anche detto (meno correttamente) svezzamento, descrive il periodo di tempo in cui una progressiva riduzione dell'allattamento al seno o dell'alimentazione con il latte formulato, lascia il posto ad una graduale introduzione di alimenti complementari...

Noci e malattie cardiovascolari (CHD).

(Ros E Br J Nutr. 2015 aprile; 113 Suppl 2: S111-20) In virtù della loro composizione unica, è probabile che le noci influiscano positivamente sulla salute cardiovascolare. Studi epidemiologici hanno associato il consumo di noci con una ridotta incidenza di CHD in...

Gamberi e uova sono dannosi per il colesterolo?

In particolare, negli Stati Uniti, circa uno su quattro decessi si verificano a causa di malattie cardiache. La causa principale del CVD è l'aterosclerosi, che è una condizione infiammatoria cronica legata dalla deposizione di colesterolo e dei tessuti fibrosi nelle...

L’importanza di giustopeso.it

Obiettivo. Esaminare l'impatto dell'influenza dei social media sul marketing degli alimenti (sani e malsani) sull'assunzione di cibo da parte dei bambini. Per questo sono stati esaminati 176 bambini (9-11 anni, media 10,5 ± 0,7 anni), assegnati in modo casuale a...

Il calcio nella dieta

E mangiare in maniera equilibrata significa soprattutto "ruotare" i cibi presenti nel mondo animale ed in quello vegetale. Anche per quanto riguarda i minerali è indispensabile variare giornalmente le pietanze. Il calcio è il minerale più abbondante dell'organismo, è...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

La dieta Mayr, ovvero tu sei solo intestino

A cura di Giorgio Pitzalis


Intorno agli anni ‘950 di Dott. Xavier Mayr era convinto che molte patologie dipendessero dal malfunzionamento dell’intestino, e che esso andasse depurato.

Cosa è la dieta Mayr

Digiuno per i primi due giorni (sono concessi acqua, te, tisane e succhi di frutta), seguita da una fase di semi-digiuno della durata di una settimana.

Fase 3

Si reintroducono gli alimenti poveri di fibre e i cibi di origine animale, infine nella fase 4 si reintroducono tutti i cibi, ma privilegiando i cereali integrali, i vegetali, la carne magra e il pesce.

Se un tempo la dieta Mayer non era stata pensata per far dimagrire i pazienti, attualmente questa dieta viene proposta in centri centri benessere o Spa come dieta dimagrante, perché è questo che la gente desidera, anche a costo di perdere la salute.

In questo senso la dieta Mayr è perfetta perché è estremamente inefficace e perché non possiede alcun requisito di base per essere considerata una buona dieta.

Non è educativa

Perché non consente l’apprendimento di corretti stili alimentari e poi perché il digiuno fa perdere qualche kg che poi viene ripreso molto velocemente nell’arco di qualche giorno.

Questa dieta rientra nel vastissimo mondo delle cosiddette VLCD, ossia Very Low Calories Diet (diete a bassissime calorie o diete fortemente ipocaloriche).

Le VLCD sono diete a bassissimo potere calorico (classicamente non dovrebbero superare le 800 kcal giornaliere), impiegate comunemente nel trattamento dell’obesità patologica.

Si tratta di diete sensibilmente al di sotto del fabbisogno calorico medio giornaliero di un adulto (stimato grossolanamente nelle 2000 kcal) e pertanto facilmente inducono di uno stato di malnutrizione.

Sono quindi assolutamente da evitare.

In caso di sovrappeso o disturbi nutrizionali rivolgetevi intanto al vostro medico di fiducia che provvederà, nel caso, a inviarvi presso strutture o medici competenti in materia.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!