NEW

La tosse psicogena nel bambino

La tosse psicogena, si caratterizza per il timbro metallico e per gli accessi, che si presentano solo quando il bambino è sveglio e che per lo più si evocano in presenza dei genitori, degli insegnanti o di operatori sanitari. Non ha eziologia organica ma si manifesta...

I latti di crescita

Ad esempio, l'eccesso proteico precoce (quota energetica > 14% tra 6 e 24 mesi), conduce ad un aumento della concentrazione dei fattori di crescita (IGF-1). Quindi dell'insulina, con un’ipertrofia ed una iperplasia delle cellule adipose, nonché ad una stimolazione...

Probiotici e Covid-19

Da dicembre 2019, diversi casi di polmonite di eziologia sconosciuta sono stati segnalati a Wuhan, nella provincia di Hubei, in Cina. Il 7 gennaio 2020, un nuovo coronavirus è stato identificato da un campione di tampone della gola di un paziente dal Centro cinese per...

Efficacia del Lactobacillus rhamnosus GG

L'Organizzazione mondiale della sanità e il Fondo internazionale per le emergenze dei bambini delle Nazioni Unite definiscono la diarrea come più di tre feci molli o acquose durante un periodo di 24 ore. Una durata di 14 giorni è il criterio proposto per distinguere...

Covid-19 e mascherine di protezione: quale scegliere?

In Italia è definito dall’UNI, l’Ente nazionale italiano di unificazione. Le norme relative ai dispositivi di protezione per le vie respiratorie sono elaborate a partire dagli standard europei di riferimento (EN) e, a seconda della conformità alle diverse normative,...

Dieta a colori

Rosso, giallo, verde, nero e bianco: mangia multicolore ogni giorno

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) include infatti il consumo di frutta e verdura tra le principali raccomandazioni per una dieta sana. Altrettanto importante, però, è variare nelle scelte. In quest’ottica, può essere molto utile farsi guidare dai colori, che rivelano anche la presenza di particolari nutrienti.

La dieta a colori

Mangiare multicolore ogni giorno significa aiutare il corpo a combattere i radicali liberi (molecole nocive che ogni giorno attaccano le nostre cellule), responsabili delle malattie degenerative e dei processi di invecchiamento cellulare.

Il rosso

Frutti e verdure di colore rosso contengono Iicopene e antocianine, che favoriscono la naturale protezione delle cellule dai radicali liberi. Alcuni esempi:

  • pomodori;
  • rapanelli;
  • peperoni;
  • anguria;
  • ciliegie;
  • fragole.

Il giallo

Frutti e verdure gialli e arancioni sono una fonte di carotenoidi che aiutano a proteggere la vista, possono prevenire l’invecchiamento cellulare e rafforzare la risposta immunitaria. Alcuni esempi:

  • carote;
  • peperoni;
  • pesche;
  • albicocche.

Il verde

I frutti e le verdure di colore verde sono ricchi di clorofilla, magnesio, carotenoidi e polifenoli che aiutano a rinforzare i vasi sanguigni, le ossa, i denti e possono migliorare la funzionalità del sistema nervoso. Alcuni esempi:

  • zucchine;
  • asparagi;
  • cicorie;
  • indivie;
  • lattughe;
  • basilico;
  • prezzemolo;
  • rucola;
  • kiwi.

Il nero

I frutti e le verdure di colore nero racchiudono antiossidanti e antociani che possono combattere la fragilità capillare e prevenire l’aterosclerosi, aiutando a migliorare la memoria e mantenere il tratto urinario. Alcuni esempi:

  • melanzane;
  • prugne;
  • radicchio;
  • uva nera.

Il bianco

I frutti e le verdure di colore bianco garantiscono un apporto di composti solforati, flavonoidi, potassio e selenio che possono regolare i livelli di colesterolo, mantenere la fluidità del sangue e il tessuto osseo. Alcuni esempi:

  • aglio;
  • cipolla;
  • cipollotti;
  • funghi;
  • finocchi;
  • sedano;
  • mele;
  • pere.

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!