NEW

La dieta mediterranea e ADHD in bambini e adolescenti.

Sebbene il disturbo da deficit di attenzione/iperattività (ADHD) sia stato correlato a carenze di nutrienti e diete "malsane", abbiamo ipotizzato che una scarsa aderenza ad una dieta mediterranea sarebbe positivamente associata ad un aumento della diagnosi di ADHD....

Disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD)

Cosa è noto su questo argomento dedicato al disturbo da deficit di attenzione e iperattività: I modelli dietetici non salutari (di solito ricchi di grassi saturi, zuccheri raffinati e alimenti trasformati e poveri di frutta e verdura) sono spesso associati a disturbo...

Al mattino, fai sempre colazione: ti conviene!

Si presume che conferisca una serie di benefici per la qualità della dieta, la salute e le prestazioni cognitive e accademiche. Quindi, fai sempre colazione! Bambini e adolescenti che consumano abitualmente la colazione hanno maggiori probabilità di avere una migliore...

La terapia della colica infantile: quale probiotico funziona?

La colica infantile o l'eccessivo pianto da causa sconosciuta è una condizione gravosa che colpisce circa 1 neonato su 5 di età inferiore a 3 mesi. È più comunemente definito dai criteri Wessel rappresentati da pianto e/o agitazione per più di 3 ore al giorno per più...

Sport e salute: attenzione al rene

Ma attenzione, a proposito di sport e salute: tra il 6 e il 10% dei clienti di una palestra usano droghe e ormoni per aumentare le prestazioni, altro che Sport e salute. In popolazioni selezionate, come sollevatori di pesi e culturisti, l'abuso di queste sostanze è...
Latte Sano, chi pensa Sano ama il buono della vita.

Diete vegane? No, grazie!

Le diete vegetariane escludono in varia misura prodotti animali; le diete vegan li escludono del tutto.
La preoccupazione maggiore per queste diete riguarda il piccolo ma importante rischio di carenze nutrizionali

Queste includono le carenze di:

  • ferro
  • zinco
  • riboflavina
  • vitamina B12
  • vitamina D
  • calcio (specialmente per le diete vegan)
  • inadeguato apporto calorico.

Queste carenze sono più probabili in individui con bisogni aumentati

In particolare i lattanti, i bambini e le donne in gravidanza e durante l’allattamento.

Sebbene l’inclusione di prodotti animali non garantisca automaticamente l’adeguatezza di una dieta, è più facile riuscire ad avere una dieta bilanciata con prodotti animali che senza.

Una dieta vegetariana con uova, latte e derivati fornisce proteine di alta qualità ed è una buona fonte di vitamine del gruppo B e di calcio.

Problemi possono insorgere con le diete vegan

Un bambino di 6–24 mesi con dieta vegan deve ricevere una grande varietà di proteine vegetali.
Ogni pasto deve comprendere due fonti complementari di proteine, come legumi e grano, o riso e lenticchie.

Una dieta vegan o macrobiotica molto rigorosa, specialmente se combinata con un consumo rigido di soli cibi naturali e biologici, può avere gravi effetti secondari e dev’essere scoraggiata durante il periodo di alimentazione complementare.

Comporta un alto rischio di carenze nutrizionali e sono stati descritti casi di malnutrizione proteico–energetica, rachitismo, ritardo di crescita e ritardo dello sviluppo psicomotorio in lattanti e bambini. (139-141)

http://www.ilca.org/files/resources/international_regional_documetns/EUPolicy06Italian.pdf

Precedenti

Successivi

Share This

Share this post with your friends!