Agri@tour – Salone internazionale dell’agriturismo e dell’agricoltura multifunzionale. Arezzo 15-16 novembre 2018.
Abstract intervento dott. Giorgio Pitzalis, presidente di Giusto Peso Italia.

Educazione nutrizionale

Il tema dell’alimentazione è di rilevante importanza nel promuovere una effettiva, diffusa e attiva tutela della salute della popolazione:

  • richiede un impegno quotidiano per costruire un reale e sostanziale
    miglioramento della qualità della vita.
  • trattazione agricola, storica, nutrizionale, psicologica ma anche
    antropologica e merceologica.
  • tutto questo per aiutare i consumatori a cercare e trovare piacere
    nel rapporto con l’alimentazione.

OKKIO ALLA SALUTE

Okkio alla salute è un sistema di sorveglianza sul sovrappeso e l’obesità nei bambini delle scuole primarie (6-10 anni) e i fattori di rischio correlati, attivo dal 2007

Gli ultimi risultati sono del 2016.

Lo studio, che ha coinvolto oltre 48.400 genitori e 48.900 bambini in più di 2600 classi di tutto il territorio nazionale, evidenzia che il 21,3% dei bambini partecipanti è in sovrappeso e il 9,3% risulta obeso

E LE “MAMME” STANNO A GUARDARE

4 mamme su 10 con bambini in sovrappeso non ritengono che il proprio figlio abbia un problema di questo tipo e sottovalutano la quantità di cibo che consumano i loro pargoli.

285 FATTORIE DIDATTICHE IN ITALIA

Si tratta di aziende agricole opportunamente formate e attrezzate per accogliere scolaresche, gruppi, famiglie e tutti coloro che intendono approfondire la propria conoscenza delle attività agricole, del ciclo degli alimenti, della vita animale e vegetale.

Ora i tempi sono cambiati?

PERCHE’ NON DIVENTATE STAKEHOLDER?

Sono considerati stakeholder (“to hold a stake”) quelle categorie di individui, gruppi o istituzioni il cui apporto è richiesto per realizzare una missione o che hanno comunque un interesse in gioco nel suo perseguimento.

QUAL’È PER NOI LA NORMALITÀ?

Educazione nutrizionale

PER EVITARE QUESTO RISULTATO

Educazione nutrizionale

FINALMENTE È NATO…

…ed il cibo è la prima risposta che il mondo esterno invia agli appelli che il bambino fa. È la prima forma di comunicazione.

INFORMAZIONI

Educazione nutrizionale

La probabilità di essere sovrappeso od obeso in età adulta aumenta con il passare delle età pediatriche di insorgenza dell’incremento ponderale:

  • 30% a 5 anni;
  • 35% a 10 anni;
  • 50% a 15 anni;
  • 70% a 18 anni.

(Guo SS, Chumlea WC. Tracking of body mass index in children in relation to overweight in adulthood. Am J Clin Nutr, 70 (suppl):145-8S, 1999).

ADIPOCITI

Educazione nutrizionale

IPERTROFIA

  1. PRIMO ANNO DI VITA
  2. 4-6 ANNI
  3. PUBERTÀ

IPERPLASIA

  1. ultimi mesi di vita intrauterina (5 miliardi di adipociti)
  2. 2 anni-prepubertà (15 miliardi)
  3. pubertà (20-40 miliardi)

INFORMAZIONI

Educazione nutrizionale

ANCORA PIÙ SEMPLICE…

a partire dai 5 anni il rapporto tra circonferenza della vita e statura, un valore superiore a 0,5 indipendentemente da sesso, età ed etnia è associato ad un aumento dei fattori di rischio cardiovascolari, indipendentemente dal BMI.

QUANTE CALORIE?

I seguenti valori medi tengono conto, inoltre, di una modica attività fisica e di un moderato dispendio energetico durante l’attività lavorativa.

Educazione nutrizionale

MA MIO FIGLIO FA ANCHE SPORT!

(nuoto 40’ = 360 kcal)

Appuntamento al bar del nuoto

  • 1 toast 270 kcal
  • 200 ml di “succo” 112 kcal
  • 1 ovetto (20 g) 110 kcal

Totale 492 kcal
+ 132 kcal ad “ogni nuotata”
+ 1,4 kg di peso ogni anno di piscina

DIETA IPOCALORICA BILANCIATA

Colazione: latte o yogurt parz.scr. + amidi o frutta
Spuntino: latte o yogurt o panino o crackers o biscotti o frutta (anche frullata)
Pranzo: pasta o riso o patate, carne o pesce o formaggio, verdure od ortaggi, pane, olio, frutta
Spuntino: latte o yogurt o panino o crackers o biscotti o frutta (anche frullata)
Pranzo: carne o pesce o formaggio, verdure od ortaggi, pane, olio, frutta

SALE

Educazione nutrizionale

Il sale da cucina, o cloruro di sodio (NaCl) è costituito per il 40% da sodio, e rappresenta la principale fonte di approvvigionamento di sodio
e di cloro indispensabili per la sopravvivenza del nostro organismo.

Educazione nutrizionale

MASSA OSSEA

Educazione nutrizionale

ACQUA

Anche l’acqua contiene una buon livello di calcio che è assorbito dall’organismo a livello intestinale fino a quasi il 50%.

Educazione nutrizionale

CALCIO: NON SOLO LATTE

Educazione nutrizionale

  • Il fabbisogno medio di calcio è pari a 1000 mg tra 7-10 anni.
  • Il fabbisogno giornaliero di calcio è pari a 1300 mg tra 11-17 anni.

Educazione nutrizionale

MESSAGGI MEDIATICI

  • acquista e consuma quanto più possibile;
  • i “modelli” proposti sono comunque in forma e mai grassi
  • se proprio sei grasso, non preoccuparti: acquista pillole, barrette o pasti sazianti.

BEVANDE ANALCOLICHE

Educazione nutrizionale

SUCCHI E NETTARI

Educazione nutrizionale

LA FAMIGLIA, L’EDUCAZIONE

L’esempio della famiglia è fondamentale: non si può parlare di educazione alimentare se i genitori non iniziano per primi a seguire una dieta equilibrata; allo stesso modo non è pensabile che il piccolo sia l’unica persona della famiglia a mangiare un contorno di insalata quando tutti gli altri preferiscono le patate al forno.

LA DISMORFOFOBIA, OVVERO LA “NON-MALATTIA”

Cos’e’ una Dismorfofobia?

Il termine dismorfofobia compare per la prima volta nel 1886 sul Bollettino dell’Accademia delle Scienze Mediche di Genova, per indicare “una sensazione soggettiva di deformità o di difetto fisico, per la quale il paziente ritiene di essere notato dagli altri, nonostante il suo aspetto rientri nei limiti della norma”.

UNO VALE UNO?

“È assurdo pensare che un medico possa dirmi come tirare su mio figlio. Non c’è una patologia da curare”.

INTAKE PROTEICO ELEVATO

Educazione alimentare

Breve termine: sovraccarico renale

Lungo termine:

  1. elevati livelli di IGF-1 (Insuline Growth Factor 1), fattore di crescita
    importante per la moltiplicazione cellulare, la sintesi del DNA, di
    proteine e glicogeno
  2. iperplasia del tessuto adiposo ed aumento della differenziazione dei
    preadipociti in adipociti
  3. precoce adiposity rebound

GENITORI

I genitori si devono occupare e non solo preoccupare del bambino.

LA NOSTRA “BATTAGLIA” CONTRO GLI ADIPOSITÀ

Educazione nutrizionale

Ipertrofia

  1. primo anno di vita
  2. 4-6 anni
  3. pubertà

Iperplasia

  1. ultimi mesi di vita intrauterina (5 miliardi di adipociti)
  2. 2 anni-prepubertà (15 miliardi)
  3. pubertà (20-40 miliardi)

PERIODI A RISCHIO PER OBESITÀ

  • nascita
  • primo anno di vita
  • 4-6 anni

La precocità dell’Adiposity Rebound (fisiologica intorno ai 6 anni) è associata all’insorgenza di obesità negli anni successivi.
La percentuale dei bambini obesi fra i 4 ed i 6 anni che restano obesi da giovani adulti è del 41% (rolland-cachera, 1987).

FRUTTA E VERDURA, NOVEMBRE

Educazione nutrizionale

QUANTE CALORIE?

I seguenti valori medi tengono conto, inoltre, di una modica attività fisica e di un moderato dispendio energetico durante l’attività lavorativa.

Educazione nutrizionale

“MISURE ALIMENTARI”

6-11 anni

  • pasta il fondo del piatto (grammatura che a crudo corrisponde a 75g)
  • polenta un mouse piccolo (grammatura a crudo 90g)
  • mozzarella 2 palline di ping-pong (60 grammi)
  • fontina un evidenziatore (50 grammi)
  • pomodori o spinaci cotti una pallina da tennis (150g)
  • verdura verde in foglie deve coprire quasi interamente un piatto piano (50g)
  • olio extravergine di oliva 6 cucchiaini da caffè
  • sale 1 cucchiaino da caffè

ALIMENTAZIONE

Educazione nutrizionale

GIUSTOPESO ITALIA

Finalità

L’Associazione no profit intende:

  • divulgare corrette informazioni nutrizionali, anche attraverso media e/o web (www.giustopeso.it)
  • organizzare incontri, cicli e corsi di insegnamento per adulti, bambini, insegnanti.
  • sensibilizzare dell’opinione pubblica, riguardo la rilevanza sociale e sanitaria del problema dell’eccesso ponderale (sovrappeso, obesità), dei disordini alimentari (bulimia, anoressia) e delle patologie cibo-correlate
    (ipertensione arteriosa, diabete, malattie cardiovascolari, ecc.).

GIUSTOPESO.IT

  • alimentazione e comportamento
  • intolleranze alimentari
  • educare mangiando diamo
  • un “calcio” alla dieta!
  • integratori alimentari, si o no ?
  • tante diete. . .ma quale deve essere “la” dieta?
  • figli e adulti a dieta ?
  • calmiamo la fame “nervosa”?
  • dieta dissociata? no grazie!
  • lo sportivo a tavola
  • meglio i probiotici, i prebiotici o i simbiotici ?
  • adolescenza e disturbi alimentari
  • cosa mangia a scuola tuo figlio?
  • l’alimentazione nel trattamento dell’iperlipidemia

I BAMBINI DEVONO “ENTRARE” IN CUCINA

Per saperne di più…
https://www.lafeltrinelli.it/libri/giorgio-pitzalis/549805

Share This