dietologia

Per un buon successo dietoterapico non basta attenersi a uno specifico regime alimentare: è importante esaminare il proprio stato di salute e seguire una serie di abitudini comportamentali e sociali.

Dal medico:

  • Verificare il proprio rapporto tra peso e statura o BMI (Body Mass Index) o Indice di Massa Corporea. Questo parametro è utile per valutare la classe di peso (sottopeso, normopeso, sovrappeso, obeso)
  • Eseguire una anamnesi attenta fisio-patologica ed alimentare
  • Esaminare lo stato di salute attraverso opportune indagini di laboratorio
  • Seguire un regime dietoterapico controllato ed educativo con controlli mensili e assolutamente senza l’impiego di farmaci.

  • Per conoscere il Pitzalis Eating Plan, contatta Bios International al numero verde 800 050 330

Vuoi che la tua dieta funzioni? É bene seguire qualche piccolo consiglio

  • “Bonifica” la casa, eliminando le tentazioni (biscotti, merendine, snack, insaccati, formaggini, dolci, ecc.).
  • Informa‚ tutti i componenti della famiglia della dieta appena iniziata, al fine di ottenere la necessaria collaborazione.
  • Fotografati all’inizio della dieta ed applicane una copia davanti al frigorifero e/o alla dispensa.
  • Non bere succhi di frutta o bevande gassate.
  • Nel frigorifero devono essere sempre presenti ‚carote, finocchi, sedano in caso di “fame improvvisa”.
  • Considera la dieta non una‚ “prigione” ma un periodo dedicato all’educazione alimentare.

A tavola e “dintorni”

  • Cerca di analizzare, durante il pasto, il tuo modo di mangiare.
  • É importante sapere bene ciò che si mangia
  • Evita l’alimentazione automatica
  • Identifica cosa ti spinge a mangiare
  • Quando mangi cerca di non fare altro (es. non guardare la televisione)
  • Mangia sempre nello stesso luogo
  • Non pulire il piatto con il pane
  • Posa la forchetta tra un boccone e l’altro
  • Servi i cibi in piatti possibilmente di dimensioni ridotte (piatti da frutta)
  • Apprezza, durante il pasto, anche l’odore, il gusto, il colore, la consistenza del cibo
  • Fai la spesa a stomaco pieno
  • Compra i cibi da  una lista, senza improvvisare
  • Acquista cibi che richiedono preparazione
  • Trova alternative al cibo (fare altro invece di mangiare).

Per te che sei a dieta

  • Tieni un diario di quello che mangi
  • Concorda con il medico come e quando pesarsi
  • Tieni il grafico del peso vicino alla fotografia “prima della dieta”
  • Modifica lo stato d’animo prima di mangiare
  • Lascia la tavola alla fine del pasto
  • Servi e assumi un cibo alla volta
  • Evita di tenere a tavola piatti di portata
  • Evita di offrire cibo agli altri
  • Preparati in anticipo per gli eventi speciali o a rischio (compleanni, festività)
  • Aumenta l’attività fisica.

Autoanalisi

  • Esponiti invece di nasconderti
  • Mangia solo per fame e non per altre ragioni
  • Evita atteggiamenti e desideri perfezionistici (non “devo” ma “voglio”)
  • Cerca di essere normale e non eccezionale.

Comments are closed.